News

23 gennaio 2017

Segnaliamo che Frame Project Onlus, aderendo all’invito di Aleimar Group Onlus, ha partecipato alla lotteria nazionale che ci ha permesso di raccogliere 1.740 euro (avendo venduto 870 biglietti). Il ricavato andrà naturalmente alla Good Samaritan Mission di Mumbai, che ormai da tempo sosteniamo, in particolare serviranno a coprire le spese scolastiche dei ragazzi che frequentano lo junior college (equivalente alle nostre scuole superiori).
Ringraziando tutti coloro che ci hanno sostenuto, vi segnaliamo che la nostra associazione ha premiato diversi sostenitori. Sotto l’elenco dei biglietti Frame Project Onlus abbinati ai premi della lotteria:
30388 (1° premio)
30188 (15° premio)
30488 (25° premio)
30288 (44° premio)
30588 (62° premio)
30888 (122° premio)
30988 (133° premio)
30688 (148° premio)
30788 (219° premio)
30088 (314° premio)
30918 (368° premio)
30018 (515° premio)
30118 (517° premio)
30318 (529° premio)
30418 (578° premio)
30518 (599° premio)
30218 (622° premio)
30718 (695° premio)
30618 (699° premio)
30818 (736° premio)
Per l’elenco completo dei premi www.aleimar.it 

 

5 novembre 2016

E’ un bel pacco natalizio, anche se con un significativo anticipo, quello che Frame Project Onlus e tutti i suoi donatori sono riusciti a regalare ai bambini della Good Samaritan Mission di Mumbai. Dopo un anno di raccolta fondi, che per la nostra piccola associazione significa coinvolgimento capillare di amici e conoscenti, mattinate sui temi interculturali nelle scuole di ogni ordine e grado, mostrando immagini e filmati girati in India nelle case della GSM, serate di approfondimento rivolte agli adulti, finalmente, nel mese di agosto siamo riusciti a raccogliere i 7.200 euro necessari all’acquisto di un’autoambulanza per la missione.
L’idea era un veicolo modello Maruti Suzuki Eeco con barella e lampeggiante, utile a trasportare i bambini, soccorrere i malati, non aver problemi con il traffico di Mumbai e i pedaggi; ma anche per occorrenze diverse: ad esempio caricare il cibo donato dagli ospedali e altri enti, portare aiuti nelle baraccopoli che circondano le case della missione.
Nel frattempo il prezzo del veicolo era aumentato, per questo Peter Paul Raj, il missionario che gestisce la GSM, ha acquistato lo stesso modello di pulmino, ma senza lampeggiante, riadattando la barella della vecchia ambulanza.
Il pulmino è stato comunque registrato come mezzo di trasporto per una missione caritatevole e per questo motivo godrà delle stesse esenzioni delle ambulanze.
Peter Paul ha fatto stampare sulla fiancata il nome della nostra associazione (vedi immagini), segno di gratitudine verso tutti gli amici che ci hanno aiutati in questa faticosa impresa. 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

5 ottobre 2016

Peter Paul Raj, il 30 settembre, ha ricevuto a Nuova Delhi un prestigioso riconoscimento per l’impegno in favore dei poveri, che profonde dall’inizio degli anni ’90.
Il RAJIV GANDHI EXCELLENCE AWARD - come ci spiega lo stesso Peter Paul – “è stato assegnato dopo la segnalazione di un ex Governatore del Tamil Nadu (di cui il missionario è originario) e alcuni ministri presenti in sede di aggiudicazione. Questo riconoscimento incoraggia il lavoro incessante per il benessere dell’umanità. Ringrazio Dio per tutto l’amore e supporto che continua a darmi e che mi rende un Buon Samaritano a servizio dei poveri”.
Peter Paul ha fondato la Good Samaritan Mission nel 1994, ma il suo impegno inizia molto prima. Da quando è nata la prima casa per ospitare i bambini di strada, molti provenienti dalle terribili stazioni ferroviarie di Mumbai, in tanti (dall’India e dall’Italia) hanno contribuito alla crescita della missione, ma “spesso il lavoro – afferma ancora Peter Paul – è oscuro, poco visibile all’esterno. Non se ne conoscono le difficoltà di diverso genere. Per fortuna poi qualcuno riesce a guardare con profondità”. E, aggiungiamo noi, questi sguardi hanno permesso alla Good Samaritan Mission e ai suoi piccoli ospiti, di crescere, andare a scuola, progettare un futuro diverso da ciò che offriva la strada, infine di non sentirsi mai soli.

 

 

 

 

 

 

28 febbraio 2016

Durante il viaggio di dicembre 2015/gennaio 2016 a Mumbai presso la Good Samaritan Mission, il socio Alessandro Leone ha concordato con i soci di Frame Project Onlus di devolvere un parte della somma raccolta nel mese di dicembre attraverso diverse iniziative pubbliche e private per:
1. l’acquisto di circa 80 paia di scarpe per gli ospiti delle tre case di Vikhroli e della casa a Kalambooly (New Bombay);
2. la ristrutturazione della casa dei ragazzi a Vikhroli (Mother House), tanto la facciata della struttura quanto, soprattutto, il pavimento del primo piano, le cui mattonelle sono saltate a causa di un assestamento.

 

 

Il costo delle scarpe si aggira intorno ai 250 euro.
La spesa per la ristrutturazione intorno ai 600 euro.

Il pavimento della Mother House prima dei lavori

Il pavimento dopo i lavori

 

E’ possibile contribuire con una donazione al numero di c/c di Frame Project Onlus, aperto presso la BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, filiale di Gallarate
IBAN:   IT 90 T 08404 5024 0000000000738
Frame Project Onlus, CF 91062410120

Visualizzazione di noname